happy woman with apple in hands 1


Per l’uomo l’acqua è sempre stata il simbolo della vita, della purificazione e del rinnovamento. Gli antichi le avevano riconosciuto un ruolo sacrale perché ne conoscevano la forza vitale. L’acqua è indispensabile per la vita e le sue proprietà benefiche riguardano non solo il bere ma anche i numerosi trattamenti in cui è utilizzata. La comparsa dell’acqua risale a circa 12 milioni di anni fa. Si sarebbe formata nel cuore delle stelle laddove temperature di migliaia di gradi permettono a ai 2 atomi di gas che la compongono, l’idrogeno e l’ossigeno, di associarsi attraverso un procedimento complesso che si perpetua ancora oggi. La vita, per esistere, ha avuto bisogno dell’acqua prima ancora che dell’ossigeno. E’ negli oceani primitivi che i mattoni della vita, le molecole chiamate amminoacidi, si sono organizzati e nutriti di radiazione cosmica.

Com’è noto, l’acqua è il principale costituente del nostro corpo con una proporzione che arriva fino al 92% per il nostro cervello, per due terzi all’interno delle nostre cellule, dove assume una funzione indispensabile alle loro operazioni. Questa proporzione elevata permette di comprendere perché l’acqua rappresenta il fattore essenziale per preservare o deteriorare la salute. La qualità dell’acqua che noi beviamo ogni giorno ha una funzione vitale in tutte le funzioni corporali. E’ una base indispensabile alla nostra salute. L’acqua ha un ruolo fondamentale per preservare la salute. E’ l’acqua, infatti, che permette di realizzare tutte le funzioni dell’organismo: Per assicurare tutte le diverse funzioni l’organismo deve compensare le perdite durante tutta la giornata attraverso:

L’acqua di cui disponiamo oggi non possiede più le qualità necessarie alla nostra salute it.wikipedia.org. Quella che esce dal rubinetto è clorata per mantenere la potabilità ed inquinata dai metalli pesanti, dalle sostanze chimiche utilizzate per l’agricoltura intensiva, pesticidi, nitrati, ed ora anche dai residui di farmaci e droghe. Le acque di sorgente in bottiglia che noi consumiamo per ritrovare un’acqua pura creano una difficoltà: il loro impatto sull’ambiente diventa vertiginoso.

Il trasporto dell’acqua dalla sorgente allo stabilimento e poi al punto di distribuzione genera un’emissione di CO2 che non possiamo ignorare. Anni fa, quando mi è stato chiaro che per migliorare il mio benessere era necessario disporre di un’acqua di qualità, ho iniziato le mie ricerche con molto entusiasmo. Mentre cercavo una soluzione adeguata, a volte ho provato confusione e sgomento di fronte ad un’offerta di prodotti con informazioni poco chiare o approfondite. Non mi sono mai lasciata abbattere da un mercato nel quale non trovavo la soluzione che mi convincesse ed ero molto determinata: volevo un’acqua pura e viva. Per questo motivo, molto presto ho scartato tutte quelle soluzioni che avevano come unico obiettivo la purificazione dell’acqua, anche con i migliori trattamenti.

Lo desideravo un’acqua viva,che riflettesse il concetto di strutturazione ed armonizzazione

Anche le macchine in commercio che producono acqua alcalina con un Ph alto teso a contrastare l’acidità non mi hanno convinta. A lungo andare infatti, questo tipo di acqua può rovinare la flora intestinale. Cercavo un’acqua da bere a volontà, per tutti i giorni, con i parametri in equilibrio naturale basati su un’ottimo livello di purificazione ed energizzazione, in accordo con i parametri della bioelettronica https://it.wikipedia.org/wiki/Tossina_botulinica. E l’ho trovata! Finalmente una macchina con una tecnologia innovativa e sofisticata in grado di elaborare tutti i passaggi necessari per ottenere un’acqua purificata di alta qualità energetica. E’ da allora che continuo a sperimentarla nella mia vita quotidiana con grande soddisfazione. E’ un’acqua leggera e buona che tutti possono bere con notevoli vantaggi sulla propria salute giorno dopo giorno! Tutti gli obiettivi di salute possono essere ottimizzati grazie a quest’acqua.

Goccedisalute nasce dunque da molte ricerche e dall’esperienza diretta che mi consente di proporti con sicurezza la soluzione fornita dalla tecnologia di purificazione e dinamizzazione della società Aquadyn. Un’azienda nata in un laboratorio indipendente ad Auroville, India del sud, che ha un importatore italiano e vari distributori regionali. Per l’uso domestico Aquadyn ha messo a punto la fontana Melusine che fornisce un’acqua per bere e cucinare completamente biocompatibile e disponibile continuamente. La sua utilizzazione ci permette inoltre di contribuire alla preservazione del nostro pianeta Terra eliminando l’inquinamento causato dalle bottiglie di plastica, così come quello indotto dalla produzione e dal trasporto. La fontana si collega alla rete di distribuzione d’acqua della casa. La sua azione, che combina una purificazione completa ed un processo di bio dinamizzazione, ci permette di disporre di un’acqua corrente di alta qualità. Ecco come avviene tutto il processo nome. La purificazione è realizzata in tre tappe attraverso filtri distinti.

Elimina totalmente gli elementi restanti: batteri, parassiti, virus e l’eccesso di minerali disciolti, così come residui chimici e radioattivi. Con quest’ultima tappa l’acqua raggiunge la sua purezza iniziale.

La vitalità dell’acqua e il suo potere naturale sulla nostra salute non dipende unicamente dalla sua purezza chimico-fisica. Le due molecole di gas, idrogeno e ossigeno, che compongono la molecola d’acqua, sono collegate tra loro da legami elettromagnetici. Essi collegano così le molecole d’acqua, formando delle strutture: la forma, il ritmo ed il numero di queste strutture sono determinanti ai fini della qualità e del dinamismo energetico dell’acqua.

Anche se la scienza non ha ancora scoperto tutti i comportamenti elettronici e molecolari dell’acqua, NOI SAPPIAMO ad oggi che è a questo livello che risiede la vitalità ed il suo potere naturale di rivitalizzare il nostro organismo. E’ lì che si trova la risposta ai bisogni biologici del nostro corpo. Dopo la sua purificazione completa, la fontana Melusine effettua dunque sull’acqua un processo di dinamizzazione in tre passaggi: E’ possibile ottenere un’immagine obiettiva degli effetti generati dai processi di dinamizzazione?

Questa domanda ha fatto parte delle preoccupazioni di Aquadyn fin dall’inizio. Numerosi ricercatori hanno condiviso questo pensiero, come per esempio il giapponese Masaru Emoto che nel suo libro “I messaggi dell’acqua” ha sensibilizzato migliaia di persone grazie al linguaggio dei cristalli d’acqua. Un altro esempio ci è dato dai lavori di Lauterwasser, nel suo libro “Le immagini sonore dell’acqua” it.wikipedia.org. Per realizzare questo obiettivo Aquadyn ha scelto il metodo della cristallizzazione sensibile al cloruro di rame.  Questa tecnica ci fornisce immagini molto convincenti delle differenze di qualità vibratoria dell’acqua. In questo esperimento chimico-fisico, si diluisce il cloruro di rame in acqua pura bi-distillata secondo una certa percentuale e si aggiunge il campione di acqua che si vuole analizzare.  Si procede allo stesso modo per tutti i campioni d’acqua che hanno subito diversi trattamenti che si vogliono oggettivare. Si mette al forno per 15/24 ore al massimo e si ottiene l’evaporazione di questa piccola quantità di soluzione di 5 ml.

L’acqua evaporata lascia apparire cristalli di cloruro di rame di cui la ripartizione segue delle linee di forza generate dai campi elettromagnetici presenti nell’acqua della diluizione. Si vede immediatamente la differenza quando si passa all’acqua dinamizzata con la comparsa di una struttura simile a quella della venatura di una foglia che esprime l’energia di ciò che è vivo.  L’esperimento si ripete immancabilmente. La struttura dinamizzata, e ancor di più informata con luce e suono, appare una struttura d’ordine, di armonia e di bellezza.

Aquadyn è nata nel 1994 ad Auroville. Questa città internazionale in costruzione in India del sud ha per vocazione la ricerca sperimentale dell’unità umana. Attraverso il libro di Jacques Collin “L’acqua, il miracolo dimenticato”, Bhagwandas, un ricercatore francese che vive ad Auroville, scopre la dimensione nascosta dell’acqua e la sua relazione primordiale con la salute e condivide questa scoperta con altri ricercatori. Hanno a cuore di effettuare verifiche con vari esperimenti. In seguito, per produrre quest’acqua, sono stati messi a punto dispositivi tecnici in grado di combinare i due processi di purificazione e dinamizzazione. I residenti e visitatori di Auroville sono i primi a beneficiarne e permettono ad Aquadyn di convalidare tutto il valore di queste scoperte.

Nei dieci anni seguenti, Aquadyn utilizzando le tecnologie più elaborate sviluppa la fabbricazione di modelli di grandi capacità e risponde così ai bisogni dei rifugiati tibetani in India, degli abitanti nella regione di Auroville e soprattutto dopo il passaggio dello tsunami, dei villaggi devastati della costa del Coromandel. E’ l’occasione per l’equipe di Aquadyn di comprendere meglio fino a che punto l’acqua sia un dono sacro della cultura indiana. Un’evidenza si impone: l’esplorazione scientifica occidentale conferma le verità intuitive della saggezza antica. E’ attraverso queste missioni ed i loro risultati così positivi che si rivela la vocazione di Aquadyn, dono dell’acqua. Nel 2005 Aquadyn crea un modello domestico adatto al modello europeo, la fontana Melusine. E’ la risposta alla domanda dei visitatori ed amici occidentali desiderosi anch’essi di disporre di quest’acqua nelle loro case. La commercializzazione della fontana Melusine in Italia, in Europa e nel mondo è una tappa determinante che prefigura un’altra evoluzione verso una distribuzione più ampia che si realizzerà mettendo a disposizione quest’acqua tramite macchine di maggiori dimensioni nei luoghi pubblici, nei comuni nelle imprese e nelle fontane dei nostri paesi.

Rate this post